CENNI STORICI

La prima e unica edizione del Moto Giro di Sicilia si è svolta il 13, 14 e 15 ottobre del 1950 ed è stata la prima gara motociclistica di regolarità a valenza nazionale.

Le tre giornate prevedevano percorrenze di 350 Km giornalieri, per un totale di più di 1000 Km, lungo itinerari che toccavano i maggiori centri dell’isola. A sancire il pieno successo della manifestazione è stato non solo la larga adesione dei partecipanti accorsi da tutta Italia, ma soprattutto l’intervento ufficiale dell’industria motociclistica (con marchi quali Moto Guzzi, M.V., Morini, Bianchi, Piaggio etc) che presenziò con squadre composte dai migliori uomini del regolarismo italiano.

Tanto è che si annovera tra i vincitori Bandirola su Gilera 125 cc, la squadra cosentina della Morini con il popolare terzetto dell’epoca formato da Morelli insieme con i due fratelli d’Ignazio e, non ultimo, su motocarrozzini il velocista Del Corno in coppia con il campione mondiale Dobelli.

Dei 133 partenti al Moto Giro di Sicilia si annoverano 16 ritirati, 42 penalizzati e di 117 arrivati al traguardo, ben 75 concorrenti si sono classificati primi “ex equo”.

Nello specifico, sei sono stati i raggruppamenti per classi di cilindrata, ognuno con classifica e premiazione dedicata:

  • Classe sino a 75 cc (media 35 Km) che conta 21 primi ex equo su Motom 48, Ducati 60, Guzzine 65 Classe scooter 125 cc con 19 primi ex equo su 12 Vespa, 4 Lambrette e 3 Iso
  • Classe motoleggere 125 cc con 25 primi ex equo di cui 4 su Gilera, 5 su Rumi, 3 su Morini, 3 su Bianchi, 6 su M.V. e uno su una Parilla 98 cc
  • Nelle classi di maggior cilindrata la partecipazione piuttosto limitata: Classe 250 cc consta 3 ex equo tutti su Guzzi
  • Classe 500 cc con 3 ex equo
  • Classe Sidecar con 3 ex equo (un partecipante su Guzzi)

Il moto giro denominato “Giro Motociclistico di Sicilia” è stato occasione di sana propaganda sia del territorio siciliano, all’epoca caratterizzato da percorsi severi in un contesto rurale e paesaggistico incontaminato e per ciò stesso suggestivo e unico, sia occasione di pubblicizzazione per le case di motoleggere e di scooter, a riprova della nuova affermazione collettiva dell’epoca di queste emergenti categorie motoristiche. Basti pensare che dei 75 ex equo la maggior parte si classificarono in questa classe di cilindrata.

Il merito del Giro Motociclistico di Sicilia, che ne sancisce il pieno successo ad oggi con la sua rievocazione, è stato quello di divulgare l’esistenza di gare motociclistiche sul territorio, fino ad allora sconosciuto ai più.

La gara di regolarità del 1950 si è svolta infatti in una atmosfera di incredibile entusiasmo: le popolazioni siciliane hanno letteralmente fatto ala al passaggio dei concorrenti, considerandoli come eroi di una ciclopica impresa sportiva: ben pochi degli spettatori sapevano cosa fosse una gara di regolarità, ma il fatto stesso che i loro corregionali sapevano mantenersi alla pari dei più celebrati campioni settentrionali, era motivo più che sufficiente per esaltare la loro passionalità.

Si dovrà aspettare il 2018, ben 69 anni dopo la prima e unica edizione di rilevanza nazionale del 1950, per il ritorno del moto giro di Sicilia denominato “Giro Motociclistico di Sicilia”, cioè  quando,  per la prima volta, viene iscritto a Calendario Nazionale Asi.
Ideatori e promotori di questa iniziativa sono Salvatore Ingardia e Girolamo Di Giovanni, appassionati di moto d’epoca da oltre 20 anni che hanno recuperato la documentazione storica di questa singolare manifestazione sportiva ed intercettato su territorio le moto che parteciparono all’evento. Salvatore Ingardia, socio del Club Auto e Moto d’Epoca Francesco Sartarelli e ct moto del Club ASVS, ha quindi rilevato il marchio e coinvolto le Associazioni Asi locali per la seconda rievocazione storica del Giro Motociclistico di Sicilia.

E così ad inizio  2019, ben nove Club Federati ASI Siciliani si sono riuniti a Pergusa ed hanno insieme elaborato e sottoscritto un protocollo di intesa atto ad organizzare la rievocazione storica denominata “Giro Motociclistico di Sicilia”, grazie all’utilizzo del marchio gentilmente concesso a titolo gratuito dallo stesso Ingardia.

Il 2° Giro Motociclistico di Sicilia ha visto la partecipazione di più di 50 moto, dagli anni ’30 alle ventennali, che hanno affrontato un itinerario di viaggio di circa 800km, lungo la costa prima e la zona interna poi, della Sicilia Orientale con equipaggi provenienti sia dall’Italia che dall’estero.

Entusiasti i partecipanti che hanno potuto ammirare in percorsi sempre diversi paesaggi mozzafiato, immersi nella natura, nella storia e nella cultura di una terra incantevole quale la Sicilia.

Un successo acclarato anche dall’aumento a 13 delle adesioni dei Club federati ASI al Comitato d’Onore del Giro Motociclistico di Sicilia.

Tutte le Associazioni in quanto Federate ASI- Automotoclub Storico Italiano, hanno unitamente convenuto sulla rilevanza e valore storico-culturale della manifestazione “Giro Motociclistico di Sicilia”.

Dopo la ottima riuscita delle prime edizioni, ciascuno degli adesi ha reiterato sempre più convintamente la ferma intenzione di riportare agli antichi splendori questo particolare evento ricco di contenuti e capace di suscitare, ancora oggi, il vivo interesse del Consiglio Federale ASI e della Presidenza Nazionale Manifestazione Moto.

A riprova di ciò, nel 2021 il “Giro Motociclistico di Sicilia” è annoverato tra gli eventi di caratura internazionale che compongono “ASI Circuito Tricolore”, un variopinto bouquet tricolore formato da eventi automobilistici e motociclistici dislocati al nord, al centro e al sud Italia, ciascuno con le sue precise peculiarità: uno straordinario caleidoscopio firmato ASI e vissuto con passione dai partecipanti.

Nello specifico hanno aderito al protocollo d’intesa 2021:

  1. Club Auto e Moto d’Epoca Francesco Sartarelli ̧
  2. Veteran Car Club Panormus,
  3. International Car Club Taormina,
  4. S.A.Mo. Club -Scuderia Antichi Motori,
  5. Circolo Auto e Moto d’epoca Vincenzo Florio,
  6. A.S.V.S. -Associazione Siciliana Veicoli Storici,
  7. Paul Chris Automotoclub,
  8. Circolo dell’antico Pistone,
  9. Veteran Car Club Ibleo,
  10. Circolo Veicoli Storici Titani di Trinacria,
  11. Auto e Motocicli Sport Club d’Epoca,
  12. A.S.A.S. -Associazione Siracusana Automotoveicoli Storici,
  13. La Manovella Club Acireale.